english













LIVE WORKS Performance Act Award_Vol.3

un progetto di Centrale Fies
in collaborazione con Viafarini


scadenza del bando di consorso 24 maggio 2015

a cura di

Barbara Boninsegna (direttrice artistica di Centrale Fies, Dro)
Simone Frangi (direttore artistico di Viafarini, Milano)
Daniel Blanga-Gubbay (fondatore di Aleppo, Brussels)
Denis Isaia (curatore di MART, Rovereto)

staff
Fabio Sajiz (curatore tecnico)
Roberta Da Soller (produzione)
Andrea Pizzalis (produzione)

contatti
liveworks@centralefies.it
Centrale Fies, Località Fies 1 Dro (TN), Italy

LIVE WORKS è una piattaforma dedicata alle pratiche contemporanee live che contribuiscono all’approfondimento e all’ampliamento della nozione di performance, seguendo l’attuale spostamento del performativo e delle sue cifre.
La piattaforma vuole misurare la concretezza della performance art nel reale indagando l’idea di live nella sua duplice natura - dal vivo e il vivo - dando spazio ai momenti in cui la performance si integra alle dinamiche di vita.

Ideata da Centrale Fies in collaborazione con Viafarini, la piattaforma di LIVE WORKS include: LIVE WORKS Performance Act Award, The Free School of Performance, Centrale Fies Performance Art Collection.

LIVE WORKS
Performance Act Award_Vol. 3 | Call for Application

LIVE WORKS Performance Act Award si struttura grazie ad un periodo di residenza creativa, offerto a nove progetti selezionati.
LIVE WORKS intende la performance come “spazio di lavoro” e come strumento ed esercizio culturale. L’unicità del premio consiste in un’attenzione particolare alla ricerca ibrida con l’intento di sottolineare la natura di “apertura” e fluidità del performativo, la sua implicazione sociale e politica e la sua intelligibilità pubblica.
Sono ammissibili al bando azioni performative emergenti di diversa natura, comprese: media arts, lecture performances, task-performances, text-based performances e multimedia storytelling, pratiche relazionali e progetti workshop-based, flash mob, pratiche aperte all'attivismo e politically engaged, experience design, fashion design e urbanismo relazionale. 

Possono partecipare al bando artisti e professionisti di ogni provenienza geografica, singoli o gruppi, con un solo progetto. Al bando sono ammessi solo progetti inediti o di lungo periodo che devono essere sviluppati e/o conclusi e di cui la partecipazione al premio rappresenta un capitolo oil capitolo finale.
I nove progetti, selezionati da LIVE WORKS, saranno invitati a partecipare ad una residenza di produzione presso Centrale Fies dal 1 al 10 luglio 2015 durante la quale avranno a disposizione un budget fino a € 800,00 per produrre la performance.
La produzione dei progetti performativi in residenza avverrà intrecciando diverse tipologie di curatela, dall’accompagnamento teorico allo sviluppo tecnico.
Durante la fase di residenza Centrale Fies metterà a disposizione un tecnico e un responsabile di produzione per assistere gli artisti durante lo sviluppo dei progetti selezionati. La fase di residenza è parte integrante dello sviluppo del bando e dei progetti selezionati, in caso di particolari impedimenti nell’effettuare la residenza durante il periodo indicato nel bando è possibile sviluppare forme di residenza alternative. La proposta di forme di residenza alternativa deve essere giustificata dalla tipologia e dalla particolarità del progetto presentato.

Le performance prodotte saranno presentate durante la 35a edizione del Festival di performing arts Drodesera. In questa occasione la presentazione dei nove finalisti saranno valutate da una giuria che proclamerà il vincitore. All’artista vincitore sarà offerta la possibilità di un’ulteriore fase di residenza presso Centrale Fies e riconosciuto un premio di € 1.000,00 al netto della ritenuta di legge.

MODALITÀ E TERMINI PER LA PARTECIPAZIONE
I partecipanti al premio devono:

1. compilare online il modulo di partecipazione (https://liveworks.wufoo.com/forms/m1ud5zv71t1p6hr/) disponibile anche sul sito www.centralefies.it

2. Allegare il proprio portfolio comprensivo di statement e curriculum vitae. Formato richiesto: .pdf;. Lingue ammesse: inglese, italiano. Il materiale documentario dovrà essere contenuto in un’unica cartella compressa che non potrà superare i 10mb.

3. Allegare il progetto di performance da sviluppare nel periodo di residenza. Il progetto deve comprendere un abstract in .pdf (max. 1000 parole / 3 pagine A4 compresi di foto e immagini). Lingue ammesse: inglese, italiano. Il materiale documentario dovrà essere contenuto in un’unica cartella compressa che non potrà superare i 10mb.

4. Allegare altro eventuale materiale audiovisivo. Formati ammessi: .avi; .mov; .mp3; mp4. Lingue ammesse: tutte. Il materiale dovrà essere contenuto in un server esterno (vimeo, youtube, altri) di cui dovranno essere riportati link ed eventuali password.

5. Provvedere al pagamento di € 24,00 per le spese di iscrizione a parziale copertura dei costi segreteria tramite modulo on-line (https://liveworks.wufoo.com/forms/m1ud5zv71t1p6hr/) o bonifico.

6. Riservato ai partecipanti residenti in Italia: inviare copia cartacea del proprio portfolio a Viafarini, Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4, 20154 - Milano, indicando sul plico “LIVE WORKS Performance Act Award”. L’invio del portfolio dovrà essere accompagnato dalla scheda archivio di Viafarini debitamente compilata, scaricabile all’indirizzo: www.docva.org/italiano/portfolio.html

Le candidature dovranno essere inviate entro le ore 24.00 del 24 maggio 2015. Le candidature che giungeranno dopo il termine non saranno accettate. Per invio cartaceo farà fede il timbro postale.
Per i partecipanti residenti in Italia, l’iscrizione al premio comporta l’automatica iscrizione all’archivio portfolio di Viafarini. Si richiede agli artisti già iscritti all’archivio di Viafarini, l’invio del loro portfolio aggiornato

Durante il periodo di residenza l’organizzazione coprirà i costi di vitto e alloggio. Non è previsto un per diem. Per i trasferimenti è previsto un rimborso fino ad un massimo di € 200,00 per ognuno dei progetti selezionati. Per i candidati stranieri Centrale Fies e Viafarini si impegnano a fornire lettera di invito per eventuali application a grant of fellowship per la mobilità.

La selezione avverrà in due fasi: i nove progetti finalisti verranno giudicati dall’organizzazione del premio. I nove progetti selezionati accederanno alla fase di residenza e verranno, successivamente, esibiti nelle serate del 27, 28 e 29 luglio 2015.

Verranno presentati tre progetti al giorno. Per ogni serata verrà assegnato un padrino diverso che proporrà una propria performance mettendola in relazione con i tre progetti esibiti nel corso della serata. A conclusione della terza giornata di presentazione verrà decretato il vincitore della terza edizione di LIVE WORKS Performance Act Award.

La giuria, oltre ad identificare il vincitore, sarà coinvolta attivamente durante le giornate di LIVE WORKS Performance Act Award in incontri pubblici e privati che permetteranno a tutto il team di LIVE WORKS Performance Act Award Vol. 3, curatori e artisti, di approfondire alcuni passaggi fondamentali elaborati dalle performance proposte al pubblico.

COMPONENTI DELLA GIURIA

La giuria di LIVE WORKS Performance Act Award Vol. 3 è composta da:

Michelangelo Pistoletto (presidente di giuria)
artista, fondatore di Cittadellarte - Fondazione Pistoletto, Biella

Danjel Andersson
scrittore, redattore, curatore, direttore di MDT, Stoccolma

Marwa Arsanios
artista, co-fondatrice di 98Weeks, Beirut

Dora García
artista, co-direttore di Les Laboratoires d’Aubervilliers, Aubervilliers

Nico Vascellari artista
fondatore di Codalunga, Vittorio Veneto

È facoltà della giuria non procedere alla proclamazione di uno o più finalisti o del vincitore. Non è ammesso l’ex aequo. I finalisti verranno resi noti sui siti di Centrale Fies e Viafarini.

DATE E SCADENZE
16 febbraio 2015
| pubblicazione del bando
11 aprile 2015
| evento di presentazione a Viafarini durante Miart Fair
24 maggio 2015
| chiusura del bando
1 giugno 2015
| proclamazione dei finalisti
1 - 10 luglio 2015
| residenza dei finalisti a Centrale Fies
27, 28, 29 luglio 2015
| presentazione delle performance
29 luglio 2015
| proclamazione del vincitore di LIVE WORKS Performance Act Award Vol. 3

ODALITÀ DI PAGAMENTO E CONDIZIONI GENERALI
La quota di iscrizione al premio come parziale copertura dei costi di segreteria ammonta a € 24,00. Gli artisti dovranno conservare una copia del pagamento. La quota d’iscrizione non è rimborsabile. Il pagamento della quota di iscrizione può essere effettuato:

The payment of the registration fee ca be made:

On-line con carta di credito
All’interno del modulo di iscrizione effettuare il pagamento, nella sezione dedicata, tramite servizio PayPal (nel caso in cui la carta di credito non fosse intestata al diretto partecipante al bando, è obbligatorio specificare l’intestatario della carta di credito nel modulo di iscrizione on-line)

Bonifico bancario
In alternativa al pagamento tramite PayPal è possibile iscriversi al premio tramite bonifico bancario. È obbligatorio, in tal caso, effettuare il versamento prima della compilazione del modulo di iscrizione on-line. Il bonifico deve essere effettuato sul conto: CASSA RURALE ALTO GARDA - IBAN: IT42 M080 1634 7600 0000 1141 273 - BIC CCRTIT2T04A - intestato a IL GAVIALE soc. coop. con causale “Iscrizione LIVE WORKS 2015, nome e cognome dell’artista”.
Nella sezione dedicata ai pagamenti del form on-line inserire il codice di riferimento operazione (CRO). Non si accettano addebiti di spese di bonifico, pena l’annullamento dell’iscrizione.

Centrale Fies è uno spazio organizzato per lo spettacolo di ricerca dal vivo e fornito delle specifiche attrezzature tecniche. Sul sito www.centralefies.it è possibile scaricare il kit con le piante e le immagini degli spazi. La valutazione della fattibilità del progetto di performance all’interno dei vincoli dettati dal bando è a carico dell’artista. Per informazioni sulle attrezzature disponibili o altre informazioni è possibile scrivere a liveworks@centralefies.it

I partecipanti si impegnano a garantire la proprietà intellettuale degli elaborati presentati. Per le opere che prevedono musica o immagini non originali dovranno essere garantiti i relativi diritti ed eventuali coperture dei diritti qualora necessari.
Il materiale presentato e le performance prodotte resteranno di proprietà dell’autore. Parallelamente alla promozione del premio, Centrale Fies presenta una Collezione di Performance Art il cui intento, al di la della semplice documentazione, risiede nell’esplorazione delle diverse relazioni fra produzione effimera e le relative tracce. Durante la residenza gli autori saranno invitati a considerare tali questioni e, a discrezione loro e di Centrale Fies, chiamati a partecipare alla Collezione.
Centrale Fies e Viafarini si riservano il diritto di pubblicare senza ulteriore avviso le candidature o di organizzare attività di diverso tipo rivolte alla corretta promozione del progetto e dei suoi partecipanti.

Ente banditore è Centrale Fies: Il Gaviale Società Cooperativa, via Gramsci 13, 38074 - Dro (TN). La partecipazione al bando di concorso ne comporta la piena e incondizionata accettazione. Per ogni controversia è competente il Foro di Trento.
La traduzione del presente bando ha solamente valore informativo, in caso di controversia farà fede il testo in italiano.

Info: liveworks@centralefies.it


top

last update 11-05-2015