3 - 24 settembre 2015
Posthypnotic
a cura di Martina Angelotti e Simone Frangi


Posthypnotic è l’ultimo appuntamento del ciclo di proiezioni Intermezzo – Media Facade 2015l una collaborazione di Museion con due importanti realtà dedite alla giovane arte contemporanea: Careof e Viafarini di Milano. La programmazione di settembre è infatti a cura di Martina Angelotti (direttrice artistica Careof) e Simone Frangi (direttore artistico di Viafarini).
Il sonno e l’ipnosi sono al centro del programma proposto dai curatori. Attraverso il lavoro di quattro artisti di diverse generazioni ed esperienze, questi stati di assenza della coscienza e in particolare la post ipnosi, sono analizzati nei loro potenziale discorsivo e politico, nelle loro dinamiche fisiologiche e sociali, sotto il profilo poetico. Alle due produzioni più recenti di Danilo Correale e Basma Alsharif sono quindi affiancati due lavori storici di Robert Breer e Paolo Gioli.
Il palinsesto Intermezzo – Media Facade 2015 , a cura di Frida Carazzato, è frutto di diverse collaborazioni, una indagine sulle diverse forme di scrittura sulla grande superficie del museo di Bolzano.

Programma curato da Careof e Viafarini:

Basma Alsharif, Robert Breer, Danilo Correale, Paolo Gioli
Opening: giovedì 03/09/2015, ore 21.00 talk con Martina Angelotti e Simone Frangi
ore 22.00-23.30 proiezione del video di Robert Breer, Eyewash (1959)

Calendario proiezioni:
giovedì 03/09/2015, 21.00-23.30: Careof e Viafarini: Posthypnotic
giovedì 10/09, 22.00-23.30: Danilo Correale, No More Sleep No More (2015, 80')
giovedì 17/09, 22.00-23.30: Paolo Gioli, Quando l’occhio trema (1989)
giovedì 24/09, 22.00-23.30: Basma Alsharif, Deep Sleep (2014)

Robert Breer, "Eyewash", 1959
None
Paolo Gioli, "Quando l'occhio trema", 1989
Film&Clips
Danilo Correale, "No More Sleep No More", estratto
Danilo Correale
Basma Alsharif, "Deep Sleep", estratto
Basma Alsharif

Martina Angelotti
Vive a Milano dove è direttrice artistica dello spazio no profit Careof. Negli ultimi anni la sua ricerca si è concentrata sulla relazione fra arte e spazio pubblico e sull’analisi di temi, linguaggi e attitudini di progetti artistici complessi e partecipativi. Dal 2007 è curatrice e co-fondatrice di ON, progetto nato a Bologna che realizza eventi pubblici e interventi artistici nello spazio urbano. Insegna Storia dell’Arte Contemporanea presso il master MEC all’Università Cattolica di Milano ed è docente di Fenomenologia delle Arti Contemporanee presso IED (Istituto Europeo del Design) di Firenze. Scrive regolarmente per Domus.

Simone Frangi
Dottore di ricerca in Estetica e Teoria dell’Arte, è curatore e ricercatore culturale; è attualmente direttore artistico di Viafarini (Milano), co-curatore di Live Works – Performance Act Award (Centrale Fies, Trento, IT) e professore di Teoria e Attualità dell’Arte Contemporanea presso l’Accademia di Belle Arti e di Design di Grenoble-Valence (FR). La sua attuale ricerca si focalizza sull’interpolazione delle nozioni di performatività e realtà, sull’intellegibilità sociale e politica della ricerca artistica e su pratiche educative orizzontali e di autoformazione.

Programma completo al Museion 2015:

28/05, 04/06, 11/06, 18/06 & 25/06/2015, 22.00 – 23.30 h
Anna Franceschini (Pavia, 1979), THE DIVA WHO BECAME AN ALPHABET |, ||, ||| and some remnants
28/05/2015, Talk 21.00 h

09/07, 16/07, 23/07 & 30/07/2015, 22.00 – 23.30 h
Cristina Rizzo (Torino, 1965) e Riccardo Benassi (Cremona, 1982), Techno Casa Plus
In co-produzione con Bolzano Danza Tanz Bozen
09/07/2015, Talk 21.00 h

06/08, 13/08, 20/08 & 27/08/2015, 22.00 – 23.30 h
Studio MUT (Bolzano), Mut for Love
06/08/2015, Talk 21.00 h

03/09, 10/09, 17/09 & 24/09/2015, 22.00 – 23.30 h
Careof e Viafarini, Posthypnotic
Basma Alsharif, Danilo Correale, Paolo Gioli, Robert Breer
A cura di Martina Angelotti e Simone Frangi
03/09/2015, Talk 21.00 h

TeleMuseion, artist talk con Mercedes Azpilicueta e Simone Frangi (2020)
Museion