9 febbraio - 7 marzo 2021
Corso Concordia 11, Regina José Galindo, Arjan Shehaj

Foto: Leo Torri

Foto: Leo Torri

Foto: Leo Torri

da martedì 9 Febbraio 2021
Corso Concordia 11, Milano

Prende avvio martedì 9 febbraio 2021 la collaborazione tra Viafarini e Prometeo Gallery nel nuovo spazio CONCORDIA II con l’esposizione di Regina José Galindo e Arjan Shehaj.

Mercoledì 10 febbraio dalle ore 18.00 incontro con Arjan Shehaj.
Il progetto si concretizza nella costruzione di un dialogo espositivo tra due artisti, Regina José Galindo rappresentata da Prometeo Gallery Ida Pisani e Arjan Shehaj, attualmente in residenza presso la storica organizzazione non proft Viafarini.

In risposta all’obiettivo comune di favorire la crescita degli artisti e di ampliare il pubblico interessato all’arte contemporanea, è possibile da martedì 9 febbraio fruire le opere di Regina José Galindo e Arjan Shehaj nel nuovo spazio CONCORDIA II, Corso Concordia 11, Milano.
La nuova vetrina CONCORDIA II è uno spazio di ricerca per la sinergia tra artisti di fama nazionale e internazionale ed emergenti, aprendo al pubblico un nuovo spazio di conoscenza e promozione durante questo periodo difcile.

 

Per informazioni e prenotare una visita scrivere a:
Stefano info@prometeogallery.com
Alessandro info@corsoconcordia11.com

Regina José Galindo, La Sombra (2017)

Regina José Galindo, La Sombra (2017)

Arjan Shehaj

Arjan Shehaj

Arjan Shehaj e Adrian Paci

L'incontro con l'artista Arjan Shehaj

Arjan Shehaj e Alessandro Cunico

Arjan Shehaj e Patrizia Brusarosco

Regina José Galindo è nata nel 1974 a Guatemala City, dove vive e lavora. A CONCORDIA II è presentata La Sombra, opera realizzata in occasione di Documenta 2017. I lavori di Regina José Galindo esplorano in maniera universale le implicazioni etiche dell’ingiustizia sociale, delle discriminazione di sesso e razza e degli altri abusi causati dalle relazioni inique dominate dal potere nella società di oggi.
Ha preso parte a numerose manifestazione tra i quali: le edizioni 54, 53, 51e 49 della Biennale di Venezia la XI Biennale internazionale di Cuenca, 29ª Biennale delle arti grafche di Ljubljana, The Sharjah Biennial, Pontevedra Biennial 2010, 17th Biennale of Sydney, II Moscow Biennale, First Auckland Triennial, Venice-Istanbul, First Biennial of Art and Architecture Canary Islands, IV Bienal de Valencia, Third Biennial of Albania, Prague Biennale II, Third Biennial of Lima.
Galindo ha ricevuto il Leone d’oro in occasione delle 51ª Biennale di Venezia nel 2005, nella categoria “young artist”.

Arjan Shehaj, attualmente in residenza a VIR Viafarini-in-residence, è nato nel 1989 a Patos, Albania. Nel 2015 si è laureato con lode presso Accademia di Belle Arti di Brera. A CONCORDIA II Arjan Shehaj presenta la sua ricerca che si concentra sull'elemento del linguaggio pittorico geometrico, riducendo il linguaggio a segno essenziale. La monocromia che utilizza gli permette di sperimentare con diversi materiali e tecniche. Le linee uniscono, dividono, si dilatano e poi si integrano, giocano e danno forma a forme geometriche che vivono tra la dimensione irreale della superfcie e l'estrema tensione della vita reale. Il suo curriculum vanta esposizioni personali e collettive in Italia e all’estero.