5 dicembre 2016
Georgia René-Worms, 5.12.16 Reading Club


La scrittura come strumento di emancipazione. 


Nel 1969, prima di abbandonare la critica d’arte, Carla Lonzi afferma nel suo Autoritratto che la critica dovrebbe essa stessa esaminare, sperimentare ed assorbire degli elementi del suo settore di attività, ovvero iniziarsi ad esso. Iniziazione significa per Carla Lonzi entrare in qualcosa, discendervi, assorbirlo e, attraverso di esso, trasformarsi e vivere. 

5.12.16 Reading Club si presenta come un tempo iniziatico dove è possibile condividere, leggere insieme ad alta voce e discutere un gruppo di testi. Per questa sessione saranno proposti come base dei testi utilizzati dalla curatrice Georgia René-Worms durante la sua residenza di ricerca presso Viafarini DOCVA che le ha permesso di esplorare il legame tra la storia dell’arte italiana e la militanza femminista negli anni Sessanta e Settanta e mettere in atto una pratica personale di scrittura critica femminista. 

Attraverso queste letture, il gruppo aprirà delle piste di riflessione per pensare nuovi linguaggi adatti all’emersione di una soggettività femminista e applicabili poi nel mondo dell’arte.

I partecipanti a 5.12.16 Reading Club sono invitati a proporre durante la sessione dei testi che vorrebbero condividere con il gruppo. 

Letture in Italiano, Francese e Inglese.