2 febbraio - 24 marzo 2012
Alterazioni Video e Tirana Ekspres, Olbania
a cura di Claudia Zanfi


Osservatorio Balcani, a cura di Claudia Zanfi, è un progetto dedicato alla lettura di un ampio e giovane cantiere in trasformazione.  Il collettivo internazionale Alterazioni Video (Milano/ Berlino/ NYC) presenta Olbania, la vasta serie di Polaroid scattate durante i loro recenti soggiorni in terra albanese. Un ritratto ironico e sincero del paese, visto attraverso gli occhi dei suoi stessi abitanti. Le gite al mare, la vita sociale, la quotidianità, lo sport, il tempo libero, l’architettura eclettica, il design spontaneo: elementi di un’identità che vengono raccontati dagli albanesi medesimi, in un caleidoscopio di visioni e di sogni ambiziosi, che costituiscono una mappatura alternativa del territorio e dei luoghi.
Durante questi viaggi gli artisti hanno osservato la realtà prendendo spunto dalla distanza che li separa dall’essere abitanti del luogo. Questo piacevole stato mentale, di osservazione attiva e immaginifica, è quello in cui si ritrova ogni viaggiatore che in un paese straniero è affascinato dalla realtà che lo circonda, forse proprio perché non riesce a comprenderla fino in fondo. Un ritratto ironico e sincero del paese, visto attraverso gli occhi dei suoi stessi abitanti. Le gite al mare, la vita sociale, la quotidianità, lo sport, il tempo libero, l’architettura eclettica, il design spontaneo: elementi di un’identità che vengono raccontati dagli albanesi medesimi, in un caleidoscopio di visioni e di sogni ambiziosi, che costituiscono una mappatura alternativa del territorio e dei luoghi.

In occasione dell’inaugurazione della mostra, Alterazioni Video invita, per la prima volta in Italia il gruppo Tirana Ekspres. Attivi nella loro sede a Tirana da poco inaugurata all’interno dell’hangar dei depositi ferroviari presso la stazione centrale, Tirana Ekspres sono stati il motore dell’azione partecipativa ispirata a una delle maggiori ossessioni degli albanesi: il lavaggio dell’auto. Lavazh Special Parti, si è svolto come un’azione pubblica gioiosa, un party collettivo, rituale che cela una posizione critica verso l’ossessione per l’auto. Lavaggio esterno e interno a simbolizzare un metodo più trasparente anche nella gestione del paese e delle istituzioni.

Opere in mostra:

Olbania, 2011, 500, 3’’ x 4’’ printed on Polaroid Zink paper

Walking in Tirana, 2011, 8’, video HD color

Lavazh Parti, 2011, 10’ e 11’, videoinstallation, video HD colour

Le opere in mostra sono state realizzate in occasione della pubblicazione Going Public - Arcipelago Balkani. An Alternative Map (Silvana Editoriale), realizzata da aMAZElab in collaborazione con l’Ufficio Cultura della Comunità Europea.
In occasione della inaugurazione della mostra Viafarini propone un appuntamento della serie A Socially Engaged Drink serie di incontri dedicati a temi e case studies sull'attuale dibattito riguardante la relazione tra arte e sfera pubblica.
Un incontro a più voci dedicato alla presentazione del libro Arcipelago Balkani (Silvana Editoriale) e alla lettura di questo ampio e giovane cantiere in trasformazione, attraverso le testimonianze di artisti, giornalisti, viaggiatori, quali:
Claudia Zanfi, studiosa da tempo impegnata nei territori Balcanici in dialogo con: 
Emina Cervo Vukovic giornalista di Sarajevo;
Eugenio Berra responsabile dell’associazione ‘Viaggiare i Balcani’;
Igor Sovilj, attivista bosniaco e fondatore del gruppo di ricerca Tac.ka;
i collettivi di artisti Alterazioni Video e per la prima volta in Italia Tirana Ekspres.

Alterazioni Video è un collettivo fondato a Milano nel 2003. Il gruppo ha esposto, tra gli altri, alla 52ª Biennale di Venezia, a Manifesta 7 (Rovereto), a Performa 09 (New York), alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (Torino), a Palazzo Rosso (Genova) e alla Moderna Galerija (Lubiana). Hanno partecipato al progetto Europeo Arcipelago Balkani.

Tirana Ekspres è una organizzazione non profit per l'arte contemporanea fondata in uno spazio di derivazione industriale nella capitale albanese nel giugno del 2011, e punta a promuovere la scena artistica nazionale e internazionale attraverso un programma espositivo e di educazione alle arti visive. Attivandosi come piattaforma interdisciplinare Tirana Ekspres facilita il dialogo tra artisti e pubblici con retroterra culturali differenti, organizzando occasioni di discussione paralleli alle mostre quali lecture, dibattiti, presentazioni, artist talk e pubblicazioni.