8 - 14 aprile 2014
Low Cost Design Park
Il parco giochi low cost progettato dai bambini per i bambini nell'ambito di "Posti di Vista", in occasione del Salone internazionale del Mobile

Low Cost Design Park, progettato dai bambini per i bambini


In occasione del Salone Internazionale del Mobile 2014, Viafarini è lieta di presentare Low Cost Design Park, un progetto di Daniele Pario Perra.

Abbiamo chiesto a tanti bambini quali giochi desiderano fare in un parco pubblico e loro ci hanno risposto che vogliono sognare e divertirsi con le ambientazioni della fantasia, nel modo magico, invisibile e furtivo del loro mondo creativo. Quindi abbiamo fatto più di cinquanta workshop a partecipazione gratuita per trovare le soluzioni migliori sprecando meno soldi, meno energie e meno tempo per inventare dei giochi nuovi.
Abbiamo coinvolto tanti bambini nel loro quartiere chiedendo di progettare ciò che desideravano e spingere le amministrazioni locali a prendersi cura dei vuoti urbani, senza dire che costa molto perché abbiamo dimostrato che non è vero.

Dal primo workshop lavoriamo tutti insieme senza produrre nuovi oggetti perché è facile adattare quelli che ci sono già. L’idea è molto semplice: utilizziamo oggetti o strutture già presenti sul mercato rimodellati per nuove progettazioni, materiali di scarto pregiati dalle filiere controllate, e concetti innovativi per creare ambientazioni fantastiche, giochi di ruolo e di immedesimazione. Non vogliamo abbassare la qualità dei progetti (come fa spesso chi parla di Low Cost...) ma inventiamo usi innovativi di oggetti in produzione in altri settori, con il minor impatto ambientale, energetico e umano possibile.

Privilegiamo oggetti che rappresentano già, per la loro forma o il loro uso, il concetto di sostenibilità: ad esempio il cassonetto dei rifiuti, la campana del vetro, il fusto industriale ed altri che, trasformati in gioco, diventano strumenti per aiutare i bambini a familiarizzare con l’ecologia. Dal 2011 facciamo tutto questo con il sostegno di Dusty, un’azienda che si occupa di servizi per l’igiene ambientale da più di 30 anni, e promuove sia la sostenibilità che i processi educativi in modo innovativo. La collaborazione di Accademia Abadir e Farm Cultural Park, un database con migliaia di spunti creativi raccolti in tutto il mondo, e la normativa EN 1176 sulla sicurezza, completano la visione da cui nascono i progetti che presentiamo al salone del Mobile 2014.

Ma non ci siamo fermati qui, abbiamo pensato anche di dare un profumo ai nostri giochi e abbiamo invitato Smell Festival a produrre dei cluster odorosi per aumentare l’approccio fantastico, emozionale e interattivo dei nostri giochi. Hanno preparato per noi odori che ricordano paesi e culture diverse rispecchiando l'anima “fusion” delle comunità cittadine in cui cresce il nostro futuro.

​​​E’ facile allargare la discussione a chi ha in comune l’interesse sul futuro dell’arte, del design e della cultura del progetto: grazie a Fondazione Furla lunedì 7 aprile dalle 16.00 alle 18.00 si terrà Verso una creatività sostenibile,incontro organizzato all’interno dell’allestimento di Low Cost Design Park negli spazi dell’associazione Viafarini alla Fabbrica del Vapore. Artisti e designer come Michelangelo Pistoletto, Alessandro Mendini e Daniele Pario Perra si confronteranno insieme alla curatrice Yuko Hasegawa intorno al ruolo della creatività nel costruire un nuovo approccio sostenibile al mondo futuro. Modereranno il dialogo i curatori Chiara Bertola e Giacinto Di Pietrantonio.

"Verso una creatività sostenibile" , incontro con Michelangelo Pistoletto, Alessandro Mendini e Daniele Pario Perra organizzato con Fondazione Furla

"Verso una creatività sostenibile" , in primo piano Michelangelo Pistoletto e Alessandro Mendini